Animalisti Italiani: "un piccolo di squalo diventa il selfie dell'imbecillità a Soverato"

Soverato, Giovedì 23 Agosto 2018 - 15:53 di Redazione

"Dei bagnanti hanno trovato un piccolo di verdesca nel mare di Soverato (CZ). Invece di avvertire le autorità competenti o le associazioni animaliste hanno pensato bene ad esporlo come trofeo per qualche selfie dell'imbecillità ". Lo rende noto Emanuela Bignami, responsabile nazionale randagismo di Animalisti Italiani onlus. "Questa specie di squalo - spiega - difficilmente si spinge a riva, dimora in mare aperto dove si nutre di pesci. Si tratta di un pesce pelagico che raggiunge la riva solo se ferito o in difficoltà. Quanto accaduto nella località balneare ci lascia sgomenti. È la rappresentazione drammatica di una parte di Paese che non ama e non rispetta gli animali. Quell'esemplare di squalo era una vita e non un oggetto. Sotto gli occhi di tutti e l'immobilismo vergognoso, avrebbero lasciato morire un essere vivente violando le norme che tutelano il loro benessere". "Chiediamo alle autorità di aprire un fascicolo contro ignoti - conclude la dirigente animalista - per una probabile violazione della legge 189/2004. Siamo stanchi di dover denunciare simili nefandezze, gli animali hanno dei diritti che vanno rispettati. Ricordiamo che nel 2014 fu pescato e liberato un esemplare di questa specie ad Ostia come previsto dalle norme vigenti”.



Testata Registrata al Tribunale Catanzaro N.R. 1078/2011 N.R.S. 12   |   Direttore Responsabile Alessandro Manfredi   |   P.Iva 03453040796 Media Web srls
Tutti i diritti riservati ©   |   Autorità per le garanzie nelle comunicazioni - ROC NR. 21658 2code 2code