Rissa a Soverato, dieci giovani italiani aggrediscono tre giovani nigeriani senza fissa dimora

Soverato, Sabato 08 Luglio 2017 - 19:40 di Redazione

Calci e pugni a tre ragazzi nigeriani. E' accaduto a Soverato, ieri, in un parcheggio e protagonisti dell'aggressione dieci ragazzi del luogo che in via Amirante, per cause in corso di accertamento,  hanno assalito tre giovani nigeriani senza fissa dimora, che hanno tentato di reagire, venendo bloccati dai Carabinieri della compagnia di Soverato giunti sul posto. Sono stati rinvenuti e sottoposti a sequestro un coltello a serramanico e un taser, ossia un potente dissuasore elettrico utilizzato dalla Polizia americana per stordire ed immobilizzare le persone, il cui uso è tassativamente vietato in Italia. Tentando di placare la rissa un carabiniere è stato colpito violentemente al volto ed è rimasto ferito, stessa sorte è toccata ad un giovane nigeriano: entrambi, trasportati presso il Pronto Soccorso dell’Ospedale Civile di Soverato, hanno riportato delle lievi lesioni. Al termine delle formalità di rito, sono state arrestate sei persone per rissa aggravata, lesioni personali e detenzione abusiva di armi. Si tratta di G.M. R., 24enne; P.P. 29enne; A.D.L., 21enne; M.M., 22enne; I.N., 22enne; K.I., 22enne. Altri quattro, invece, sono stati denunciati in stato di libertà. Nel pomeriggio di oggi, la I sezione penale del Tribunale di Catanzaro ha convalidato gli arresti.



Testata Registrata al Tribunale Catanzaro N.R. 1078/2011 N.R.S. 12   |   Direttore Responsabile Alessandro Manfredi   |   P.Iva 03453040796 Media Web srls
Tutti i diritti riservati ©   |   Autorità per le garanzie nelle comunicazioni - ROC NR. 21658 2code 2code