I magnifici anni '80: mode, tendenze e Noi Che...

Soverato, Lunedì 07 Agosto 2017 - 20:30 di Redazione

Se c’è un mese che per antonomasia “incarna” l’estate, quello è sicuramente il mese di agosto. Il mese più caldo dell’anno invoglia ad andare al mare di giorno e a ballare di notte. C’è voglia di divertimento, di vita e di spensieratezza, c’è voglia di festa. E la festa che rappresenta più di ogni altra la movida calabrese è, certamente, “Noi Che”. La festa vietata ai minori di 33 anni si terrà il prossimo 16 agosto al Mama’s (ex Bahia Rais) di Soverato. Un evento, unico nel suo genere, che sin dalla sua prima edizione, ha riscosso un notevole successo e si è ormai attestato come un appuntamento fisso che si aspetta con enfasi per le novità e le sorprese che ogni anno riesce a riservare al popolo della notte della Costa Jonica. Una festa ricca di musica, moda e tendenze rigorosamente anni 80. Un viaggio indietro nel tempo, nella storia, nel decennio che ha coinvolto e “sconvolto” intere generazioni. L’evento, anche quest’anno, si caratterizzerà per la presenza di DJ e artisti che hanno scritto la storia della musica italiana e internazionale. E non mancherà, nemmeno, una sezione dedicata alla moda e alle tendenze che segnarono in modo forte gli anni 80. E mai come quest’anno, per rendere ancora più coinvolgente l’atmosfera della festa-evento dell’estate calabrese sarà necessario vestirsi secondo la moda e le tendenze di quel periodo. In quegli anni gli abiti e accessori venivano indossati con un’ostentata sicurezza. Giacche oversize con grosse spalline e  blazer, capo per eccellenza, portato con jeans a vita alta rigorosamente Levi’s 501 e ai piedi le mitiche Timberland. Protagonisti indiscussi erano poi i fuseaux (quelli che oggi chiamiamo più semplicemente leggings), dai colori fluo o con stampe che potevano essere a righe, pois e lamè. Le magliette bianche con stampe di vario genere erano solitamente extralarge e venivano indossate morbide sui fuseaux. Il tutto accompagnato con accessori “esageratamente” vistosi abbinati con pochette piatte e rettangolari con catenelle portate a tracolla o a mano, a seconda dell’evento e dei gusti personali. Decennio di eccessi anche per quanto riguarda il trucco e il parrucco. Negli anni 80 il make-up doveva essere esagerato sia nei colori che negli abbinamenti di assurdi ombretti fucsia, verdi e azzurri, con labbra delineate dal contorno di una matita e riempite da rossetti rosso fuoco. Capelli cotonati, voluminosi e permanenti. Il tutto “impreziosito” da fiocchi eccentrici ed esagerati, grosse fasce, cerchietti e mollette. Moda, tendenze, discomusic, bella gente, gli anni ottanta stanno per rivivere, ancora una volta, ancora per una notte. Il viaggio indietro nel tempo è appena cominciato… “Noi Che” sta tornando…



Testata Registrata al Tribunale Catanzaro N.R. 1078/2011 N.R.S. 12   |   Direttore Responsabile Alessandro Manfredi   |   P.Iva 03453040796 Media Web srls
Tutti i diritti riservati ©   |   Autorità per le garanzie nelle comunicazioni - ROC NR. 21658 2code 2code